Menu

Brigantino Filomena

Brigantino filomena

Il “Filomena” risulta essere un Brigantino siciliano tipico nel suo genere adibito al trasporto casuale di passeggeri ma soprattutto di merci, che solcava le acque dell’Atlantico per collegare la Sicilia con gli Stati Uniti. Generalmente i brigantini di quel tipo avevano da 14 a 20 uomini di equipaggio.

Il presente modello da noi realizzato porta il nome del brigantino “Filomena” perché probabilmente simile a quello di proprietà dei fratelli Francesco e Sebastiano San Malato di Trapani. Il “Filomena” partì da Palermo il 2 Luglio 1839 al comando del Cap. Francesco Rallo diretto a New York con un equipaggio di 14 uomini. Il 17 settembre 1839, mentre era in navigazione in Atlantico,incontrò i naufraghi del brik inglese “Cadwallader”, affondato il giorno 13 in seguito ad una tempesta, mentre era in navigazione da St. Johns (Terranova) alle isole Barbados.

Raccolti i naufraghi a bordo, il Cap. Rallo li sbarcò a New York, rifiutando ogni ricompensa offertagli dal console britannico James Buchanan e non accettando neppure il rimborso delle spese di vitto sostenute per i naufraghi ospitati a bordo per 20 giorni.

Tornati in Sicilia tuttavia Re Ferdinando II concesse al Cap. Rallo la medaglia d’oro al valor civile, e la Regina Vittoria d’Inghilterra gli fece giungere una gratifica e una medaglia d’oro con la sua effige.